Quale correlazione esiste tra sonno e MICI?

Quale correlazione esiste tra sonno e MICI?

04/29/2021 - 12:25

Diversi studi da tempo mostrano un legame tra malattie infiammatorie croniche intestinali  (MICI) e i disturbi del sonno. Le ragioni per cui molti pazienti affetti da malattia di Crohn e da retticolite ulcerosa hanno difficoltà a dormire bene sono ancora dibattute. Tuttavia è probabile che ciò dipenda dal fatto che l'intestino e il sistema nervoso sono fortemente interconnessi tra loro: un'alterazione dell'uno potrebbe in qualche modo influire sull'altro e viceversa.

 

I disturbi del sonno nei pazienti con MICI

Un recente studio pubblicato da Inflammatory Bowel Diseases ha chiarito come oltre il 75 per cento dei pazienti affetti da queste patologie sperimenti disturbi del sonno, considerati tra i principali responsabili di una scarsa qualità di vita. Tra le principali anomalie del riposo notturno, i pazienti con MICI sperimentano in particolare:

- insonnia;

- difficoltà ad addormentarsi;

- risvegli notturni;

- risvegli precoci al mattino;

- frequenti necessità di alzarsi durante la notte per andare in bagno;

- sensazione di freddo che impedisce di dormire bene;

- dolori addominali notturni che causano risvegli o insonnia.

 

Tutto ciò causa, ovviamente, stanchezza e irritabilità diurna. Dallo studio emerge inoltre come questi problemi siano principalmente correlati allo stato di attività clinica delle patologie: in fase di remissione, infatti, i disturbi tendono a ridursi.

 

Il sonno impatta sull'evoluzione della malattia

Peraltro il legame tra malattie infiammatorie croniche intestinali e sonno va anche nella direzione opposta. Lo stesso studio ha dimostrato, infatti, che una cattiva qualità del riposo ha un impatto sul decorso della malattia di Crohn e della rettocolite ulcerosa. I pazienti che sperimentano disturbi del sonno in forma più intensa e che trascorrono un maggiore numero di notti insonni hanno un rischio più elevato di andare incontro a peggioramenti della loro condizione intestinale, a ricoveri ospedalieri e a interventi chirurgici.

 

Un buon sonno è fondamentale per i più giovani

Il problema dei disturbi del sonno nei pazienti con MICI è particolarmente evidente tra i più giovani, e le ragioni sono due. Prima di tutto queste patologie, come noto, tendono a manifestarsi più frequentemente prima o a cavallo dei trent'anni. D'altro canto la ricerca ha da tempo dimostrato l'importanza del sonno ai fini della salute mentale e del corretto sviluppo del sistema nervoso in particolare nei bambini, negli adolescenti e nei giovani adulti. Esistono prove infatti di quanto la carenza di sonno, oppure un sonno inadeguato, sia responsabile di livelli elevati di infiammazione sistemica. Questa però può peggiorare la condizione infiammatoria già presente nei pazienti con malattia di Crohn e rettocolite ulcerosa.

 

Come migliorare la qualità del riposo

È dunque estremamente importante che chi è affetto da queste patologie possa dormire bene. Esistono molte strategie utili a favorire il sonno in modo naturale. L' attività fisica, eseguita durante il giorno e mai la sera, favorisce ad esempio la produzione di endorfine che hanno un impatto positivo sul sistema nervoso in senso lato. Sono ottime anche le tecniche di rilassamento: biofeedback, training autogeno, mindfulness, meditazione e yoga sono di supporto nel controllo dello stress diurno. Occhio ovviamente anche alle buone abitudini di igiene del sonno, valide per tutti: la stanza da letto deve avere una temperatura né troppo elevata né troppo bassa, deve essere sufficientemente buia e occorre evitare attività stressanti così come l'uso di dispositivi digitali prima di coricarsi. Di grande supporto è anche la psicoterapia: studi hanno chiarito che quella di tipo cognitivo-comportamentale rappresenta un trattamento di prima linea contro l'insonnia tanto da consentire in molti casi un ripristino del corretto ritmo sonno-veglia senza l'impiego di farmaci.

 

 

 

Fonti

Addressing poor sleep quality to improve IBD health outcomes, Crohn's and Colitis Foundation, https://www.crohnscolitisfoundation.org/blog/addressing-poor-sleep-quali...

Ali T, "Sleep and Inflammatory Bowel Disease". Gastroenterol Hepatol (N Y). 2014;10(11):748-751.

Ananthakrishnan AN et al, "Sleep disturbance and risk of active disease in patients with Crohn's disease and ulcerative colitis". Clin Gastroenterol Hepatol. 2013;11(8):965-971. doi:10.1016/j.cgh.2013.01.021

Canakis A, Qazi T, "Sleep and Fatigue in IBD: an Unrecognized but Important Extra-intestinal Manifestation". Curr Gastroenterol Rep. 2020 Jan 30;22(2):8. doi: 10.1007/s11894-020-0746-x. PMID: 32002666.

Kinnucan JA et al, "Sleep and inflammatory bowel disease: exploring the relationship between sleep disturbances and inflammation". Gastroenterol Hepatol (N Y). 2013;9(11):718-727.

Mählmann L et al, "Impaired objective and subjective sleep in children and adolescents with inflammatory bowel disease compared to healthy controls". Sleep Med. 2017 Nov;39:25-31. doi: 10.1016/j.sleep.2017.08.015. Epub 2017 Sep 21. PMID: 29157584.

Marinelli C et al, "Sleep disturbance in Inflammatory Bowel Disease: prevalence and risk factors – A cross-sectional study". Sci Rep 10, 507 (2020). doi: 10.1038/s41598-020-57460-6

Potokar J, The University of Bristol looks at how IBD can affect a person’s ability to sleep, Crohn's and Colitis Foundation, https://www.crohnsandcolitis.org.uk/research/projects/causes-of-sleep-di...

Qazi T, Farraye FA, "Sleep and Inflammatory Bowel Disease: An Important Bi-Directional Relationship", Inflammatory Bowel Diseases, Volume 25, Issue 5, May 2019, Pages 843–852, doi: 10.1093/ibd/izy334

Sleep, Crohn's and Colitis Foundation, https://www.crohnscolitisfoundation.org/justlikeme/living-with-crohns-an...

Sochal M et al, "Determinants of Sleep Quality in Inflammatory Bowel Diseases". J Clin Med. 2020 Sep 10;9(9):2921. doi: 10.3390/jcm9092921. PMID: 32927760; PMCID: PMC7563861.

Sofia MA et al, "Poor Sleep Quality in Crohn’s Disease Is Associated With Disease Activity and Risk for Hospitalization or Surgery2, Inflammatory Bowel Diseases, Volume 26, Issue 8, August 2020, Pages 1251–1259, doi: 10.1093/ibd/izz258

Swanson GR et al, "Sleep disturbances and inflammatory bowel disease: a potential trigger for disease flare?" Expert Rev Clin Immunol. 2011 Jan;7(1):29-36. doi: 10.1586/eci.10.83. PMID: 21162647; PMCID: PMC3046047.