Praticare yoga per ridurre il dolore

Praticare yoga per ridurre il dolore

06/08/2018 - 07:29

yoga e miciLo yoga riduce lo stress?

Rivalutare la funzione dello yoga per ridurre lo stress, una condizione che nei pazienti con malattie infiammatori croniche intestinali può peggiorare i sintomi della patologia.

È quanto suggerisce uno studio di alcuni ricercatori dell’Università dello Utah, nel quale è stato analizzato l’utilizzo della disciplina e i suoi effetti sullo stress e, di conseguenza, sul dolore. Perché, da quanto è emerso alla fine della ricerca, chi non sa regolare lo stress è più sensibile al dolore.

Durante lo studio sono state analizzati 12 praticanti esperti di yoga, 14 persone con fibriomalgia e 16 sane. Quando i tre gruppi sono stati sottoposti a pressioni più o meno dolorose, i partecipanti con fibromialgia hanno percepito dolore maggiore a livelli di pressione più bassi rispetto agli altri.

Le risonanze magnetiche funzionali hanno mostrato che questi soggetti avevano anche una maggiore attività nelle aree del cervello associate alla risposta al dolore. Al contrario, i praticanti esperti di yoga hanno avuto la più alta tolleranza e la più bassa attività cerebrale legata al dolore durante la risonanza magnetica.

A partire dagli anni Settanta, la meditazione e altre tecniche di riduzione dello stress sono state studiate come possibili trattamenti per la depressione e l'ansia. Una di queste pratiche, lo yoga, ha ricevuto meno attenzione nella letteratura medica, sebbene sia diventata sempre più popolare negli ultimi decenni.

Un sondaggio effettuato negli Stati Uniti ha stimato che circa il 7,5% degli adulti aveva provato yoga almeno una volta nella vita e che quasi il 4% aveva praticato yoga nell'anno precedente. Le lezioni di yoga non sono tutte uguali e cambiano in base all’abilità fisica e alle preferenze di chi la pratica: possono variare da delicate e semplici a faticose e impegnative.

Praticare lo yoga può essere utile per contrastare sia l'ansia che la depressione.

Funziona come altre tecniche auto-calmanti, come la meditazione, il rilassamento, l'esercizio fisico o anche la socializzazione con gli aMICI. Riducendo lo stress percepito e l'ansia, lo yoga sembra modulare i sistemi di risposta allo stress. Questo, a sua volta, diminuisce l'eccitazione fisiologica, per esempio riducendo la frequenza cardiaca, abbassando la pressione sanguigna e rilassando la respirazione. Esistono anche prove che le pratiche yoga aiutano ad aumentare la variabilità della frequenza cardiaca, un indicatore della capacità del corpo di rispondere allo stress in modo più flessibile.

A cura di Paola Perrotta

Fonte

- Carson JW, Carson KM, Jones KD, Bennett RM, Wright CL, Mist SD. A pilot randomized controlled trial of the Yoga of Awareness program in the management of fibromyalgia. Pain 2010;151(2):530-9. doi: 10.1016/j.pain.2010.08.020

- Harvard Medical School. Yoga for anxiety and depression https://www.health.harvard.edu/mind-and- mood/yoga-for-anxiety-and-depression