I pazienti e i loro infermieri: un rapporto di cui si parla poco

I pazienti e i loro infermieri: un rapporto di cui si parla poco

04/05/2022 - 14:10

 

Sentiamo spesso parlare dell'importanza del rapporto che lega i pazienti con MICI al loro gastroenterologo: per funzionare bene, la relazione medico-paziente deve essere improntata sulla fiducia e sulla collaborazione reciproca. Solo così chi è affetto da malattia di Crohn o rettocolite ulcerosa può puntare al proprio benessere. Accanto ai medici, però, un altro punto di riferimento è rappresentato dagli infermieri. Buona parte dei pazienti necessita infatti di terapie, come quelle biologiche, che vanno somministrate in ospedale o comunque dietro indicazione e assistenza medica: di loro in particolare si occupano infermieri dedicati. Il loro ruolo è importante sia sotto il profilo clinico che umano: rappresentano infatti un punto di riferimento decisivo per la gestione della salute. 

 

Cosa fa l'infermiere dedicato alle MICI? 

Presente in particolare nei reparti ospedalieri più strutturati, l'infermiere dedicato alle MICI (definito anche IBD nurse) ha vari compiti: somministra i farmaci infusivi (cioè in flebo), illustra al paziente come eseguire da solo le iniezioni dei farmaci sottocutanei e si occupa di affiancarlo nel suo percorso terapeutico programmando visite, infusioni e indagini diagnostiche come la colonscopia e le ecografie. Non solo: l'IBD nurse è anche un riferimento per tutti quei piccoli e grandi dubbi e problematiche che possono insorgere nel corso delle terapie e che possono riguardare la sintomatologia, l'assunzione dei farmaci, l'alimentazione e molto altro ancora. 

Un "ponte" tra pazienti e medici 

Ma non solo. Il rapporto tra infermiere e paziente con MICI è importante anche sotto il profilo psicologico: è una sorta di facilitatore nel rapporto del paziente con i medici, un ponte tra i clinici e le inevitabili paure di chi ha la malattia di Crohn o la rettocolite ulcerosa. Con l'infermiere il paziente si sente infatti più libero di parlare apertamente e di esporre dubbi che, per qualche ragione, potrebbe non voler affrontare direttamente con il medico. Per questa ragione già nel corso dei primi incontri l'infermiere dovrebbe presentarsi come una figura che riporta nel concreto le parole della diagnosi clinica, illustrando anche i servizi del reparto e dell'ospedale. 

La competenza scientifica degli infermieri 

È quindi importantissimo che i pazienti possano affidarsi a un infermiere dedicato: diversi studi hanno mostrato come nei centri dedicati alle MICI in cui è presente l'IBD nurse questi mostrano maggiori livelli di soddisfazione e di benessere percepito. Va ricordata la competenza scientifica degli infermieri che si occupano di MICI: accanto alla formazione universitaria tipica di ogni infermiere, gli IBD nurse acquisiscono competenze specifiche nell'assistenza dei pazienti con malattia di Crohn e rettocolite ulcerosa. In questo modo possono garantire una qualità delle cure di alto livello oltre al supporto umano fondamentale per ogni paziente cronico. 

 

Il paziente deve essere consapevole 

Oggi questo professionista riveste un ruolo sempre più centrale: l'infermiere dedica infatti sempre più tempo anche alle attività di educazione sanitaria. Il suo compito è cioè anche quello di rendere consapevole il paziente della malattia, illustrandogliela con parole semplici: lo fa fornendogli le competenze di base per riconoscere la sintomatologia, comprendere i meccanismi della patologia così da permettergli di compiere, sempre secondo parere del medico, scelte più consapevoli in termini di alimentazione e stili di vita. In fondo è proprio conoscendo la patologia che il paziente può giocare un ruolo attivo ed efficace nel percorso di cura. 

 

 

Fonti

Napolitano D, "IBD Nurse: l’infermiere dedicato alle malattie infiammatorie croniche intestinali", NurseTimes, 

https://nursetimes.org/ibd-nurse-linfermiere-dedicato-alle-malattie-infi... ntestinali/53590 

Napolitano D, L’infermiere dedicato alle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, CEMAD - Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, 

https://www.youtube.com/watch?v=1vPpYPi-ank 

Radice S, La fiducia tra persona affetta da MICI e infermiere nell'affrontare il disagio della malattia, AMICI Onlus, https://www.youtube.com/watch?v=xJ7eOpNPHLk 

Rosso C et al, "Inflammatory Bowel Disease Nurse-Practical Messages". Nurs Rep. 2021 Apr 1;11(2):229-241. doi: 10.3390/nursrep11020023. PMID: 34968201; PMCID: PMC8608068.