Che cos'è la diarrea da acidi biliari e come trattarla

Che cos'è la diarrea da acidi biliari e come trattarla

04/06/2021 - 15:58

La cosiddetta diarrea da acidi biliari (o da sali biliari) è una forma di diarrea che può colpire molti pazienti con malattia di Crohn sottoposti a intervento di resezione intestinale. Come noto, in alcuni casi questi soggetti possono andare incontro nel corso della vita a uno o più interventi chirurgici. Quello più frequente è rappresentato appunto dalla resezione intestinale: in presenza di un danno intestinale che non risponde più alle terapie farmacologiche o che vi risponde in modo inadeguato può essere necessaria cioè l'asportazione del tratto malato. Nella maggior parte dei casi questo danno consiste in una stenosi dell'intestino tenue, ovvero un restringimento patologico che mette a rischio il paziente di occlusione intestinale. La parte di tenue più colpita nei pazienti con malattia di Crohn è l'ultimo tratto dell'ileo, prima che questo si immetta nel grande intestino: si parla allora di resezione ileocecale.

 

Una conseguenza della resezione intestinale

Dopo questo tipo di intervento è frequente che per un periodo più o meno lungo di tempo il paziente vada incontro a una diarrea spesso molto fastidiosa: si tratta di scariche tendenzialmente liquide, principalmente postprandiali (ovvero dopo i pasti), ricche di bile e pertanto acide e verdastre. La ragione sta nel fatto che l'ultimo tratto di ileo ha la fisiologica funzione di riassorbire la bile prodotta dal fegato e immessa nel duodeno all'inizio dei pasti con lo scopo di consentire la digestione dei grassi. Nei pazienti non operati, questa sostanza è riassorbita per la quasi totalità alla fine dell'intestino tenue. In mancanza di questo tratto, pertanto, la bile prosegue il suo percorso nel grande intestino. Questo però è incapace di assorbirla e anzi reagisce alla sua presenza dando luogo a scariche diarroiche.

 

Come affrontare la diarrea da acidi biliari

Nella maggioranza dei casi, la diarrea da acidi biliari colpisce i pazienti soltanto nel corso del primo periodo dopo la resezione per poi cessare spontaneamente: con il tempo, infatti, la parte rimanente di ileo assume la funzione di riassorbimento. Solo in alcuni pazienti questo fenomeno può proseguire per lungo tempo. In ogni caso esiste la possibilità di controllare questa forma di diarrea idiopatica, prodotta cioè dall'intervento chirurgico: il gastroenterologo potrà infatti prescrivere una dieta caratterizzata da un ridotto quantitativo di grassi e terapie farmacologiche in grado di "neutralizzare" l'effetto della bile garantendo così al paziente una migliore qualità di vita. Ricordiamo inoltre che una resezione intestinale può provocare in alcuni casi alcuni disturbi da ridotto assorbimento dei nutrienti: ciò avviene quando il tratto di intestino rimosso è particolarmente lungo, oltre i 50 centimetri. In questi casi oltre al controllo della diarrea da acidi biliari il medico potrà prescrivere una specifica dieta e integratori alimentari per sopperire alcune carenze, come ad esempio quella da vitamina B12.

 

 

 

Fonti

Fumery M et al., "Postoperative Complications after Ileocecal Resection in Crohn's Disease: A Prospective Study From the REMIND Group", Am J Gastroenterol. 2017 Feb;112(2):337-345. doi: 10.1038/ajg.2016.541. Epub 2016 Dec 13.

Ghazi LJ, "Which patients with Crohn disease may benefit from bile acid sequestrants (cholestyramine) (colestipol)?", MedScape, https://www.medscape.com/answers/172940-14991/which-patients-with-crohn-...

Identifying diarrhea caused by bile acid malabsorption, Mayo Clinic, https://www.mayoclinic.org/medical-professionals/digestive-diseases/news...

La diarrea nelle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, Amici Onlus, https://amiciitalia.eu/categorie/i-medici-si-spiegano/la-diarrea-nelle-m...

Mena Bares LM et al, "Bile acid malabsorption in patients with chronic diarrhea and Crohn's disease". Rev Esp Enferm Dig. 2019 Jan;111(1):40-45. doi: 10.17235/reed.2018.5376/2017. PMID: 30284903.

Sadowski DC et al, "Canadian Association of Gastroenterology Clinical Practice Guideline on the Management of Bile Acid Diarrhea". J Can Assoc Gastroenterol. 2020 Feb;3(1):e10-e27. doi: 10.1093/jcag/gwz038. Epub 2019 Dec 6. PMID: 32010878; PMCID: PMC6985689.

Skouras T et al, "Brief report: length of ileal resection correlates with severity of bile acid malabsorption in Crohn's disease". Int J Colorectal Dis. 2019 Jan;34(1):185-188. doi: 10.1007/s00384-018-3144-1. Epub 2018 Aug 16. PMID: 30116880.

Wright EK et al., "Effect of intestinal resection on quality of life in Crohn's disease", J Crohns Colitis. 2015 Jun;9(6):452-62. doi: 10.1093/ecco-jcc/jjv058. Epub 2015 Apr 8.